Let my love open the door

Stanotte ho sognato Capoccione, era come al solito sdraiato sullo zerbino ad aspettarmi. L’ho grattato e lui mi capocciava come sempre per ringraziare.

La mia infanzia l’ho passata totalemente con i cani. Ho una casa in campagna e ricordo ancora quando con i fidi tre-quattro andavamo per le colline in cerca di avventure. O meglio ero io che cercavo l’avventura, loro mi seguivano perchè ero una povera cucciola pazza e andavo protetta.

Avevano tutti nomi stupidi.

Lilli è stata la prima. Ogni volta che dormivo li, appena mia madre apriva la porta, lei saliva le scale, saltava sul mio letto, mi riempiva di coccole poi uscivamo e scendevamo rotolando giù per la collina. Mi è capitato spesso di fare i sette piani di scale che mi portavano nella vecchia casa di Roma con lei in braccio che non ne voleva sapere di prendere l’ascensore, ne ovviamente di salire le scale a zampe. Una volta l’ho morsa per farle capire il dolore che provavo quando lo faceva a me. Ha piagnucolato, ma mi ha morso più forte dopo.

Sheila era davvero buona, era la madre putativa di Lilli e volendo anche la mia, visto che ci riportava sempre sulla strada maestra quando ci perdevamo nei boschi. E’ stata la prima mamma che ho visto partorire.

Poi ci son stati appunto i figli di Sheila, Bobbo e Bebba. Quando Bebba è stata data via ricordo ancora le sue zampette arpionate sulla mia maglietta, che non voleva andare.

Bobbo me l’hanno rubato.

Erano tutti cani randagi. Pieni di zecche e di pulci. Che in qualche modo curavo e rifoccilavo, fino a che  non ci innamoravamo a vicenda. Capoccione una volta è arrivato con una spina di istrice conficcata in un fianco. Ho passato le pene dell’inferno per levargliela.

Quando ho imparato ad andare in bicicletta c’era Aspirapolvere a farmi il tifo. Mi trotterellava accanto con il muso perplesso ed ogni volta che cadevo, mi raggiungeva per leccarmi le ginocchia ferite.

Poi improvvisamente così come apparivano, scomparivano.

Ne ho visti passare davvero parecchi dalle mie parti, ma chissà com’è non essendo riuscita a dire addio a nessuno, sono convinta che prima o poi verranno di nuovo a trovarmi.

Let my love open the door

Let my love open the door

Let my love open the door

Let my love open the door to your heart

Pete Townshend

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a

  1. Eto ha detto:

    mi piace un sacco come finisce il post… {sai} e mi piace un sacco aver condiviso, in una bella mattina di primavera, un pezzettino di questa storia con te {sai}
    :*

  2. Fuffa ha detto:

    🙂

    Forse la fine è un pò patetica… ma sai che bello rivederli tutti insieme a scondinzolarmi incontro?
    Sono dei ricordi talmente puri che mi fanno un pò male. Altri tempi davvero.
    Tempi in cui davo e ricevevo amore incondizionato.
    Altro che cani.

  3. Eto ha detto:

    non è patetica affatto.
    è poetica se vuoi, e poi mi sa di quella cosa speciale di cui stavamo parlando prima che ha in modo così splendente la tua amica Silvia.

    i tuoi ricordi hanno dato vita ai miei, fettuccina era un nome che avevo dimenticato da tempo.
    questa è magia no?

  4. Fuffa ha detto:

    Ricominciamo con la storia della magia? 😛

  5. Eto ha detto:

    senti io ci credo e la vedo in te.
    punto.
    ci crederò pèer tutte e due.
    e poi se tu potessi guardarmi negli occhi adesso ci credersti per forza.
    ci vedresti tutti i miei ricordi.

  6. Fuffa ha detto:

    :’)

  7. anonimo ha detto:

    😀 Quanta vita dentro qs post……!
    :* eLe!

  8. Robespierre ha detto:

    More? Per carità, nulla in contrario: saltatemi addosso!!
    ;o)

  9. shpalmena ha detto:

    ho risolto la perplitudine!!!

  10. Fuffa ha detto:

    Mè: Bene 🙂

    Robespierre: Ah ecco volevo vedè 😀

    Ele: Hai perfettamente ragione 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...